La giara di Pirandello.

Vi propongo la visione dell’adattamento cinematografico della novella di Luigi Pirandello “La giara”, realizzato dai fratelli Taviani nel 1984 e collocato all’interno del film Kaos.

Come ben sapete, questa novella appartiene alla prima fase della produzione di Pirandello, ancora legata a scelte stilistiche vicine al verismo.

La vicenda raccontata nella novella e nel film è la medesima, anche se si possono notare alcune differenze legate principalmente a esigenze cinematografiche.

DOMANDE:

  1. Nel film, il racconto della vicenda si apre in modo diverso rispetto alla novella. Nell’adattamento cinematografico, colui che trasporta la giara chiede ad un contadino di chi siano i campi circostanti. Quale altra novella ti ricorda questo passaggio? Perché il regista ha scelto proprio di citare questa novella? Ci sono delle affinità tra le due?
  2. Una differenza sostanziale si ritrova nella scena della rottura della giara: come accade nella novella e come succede invece nel film?
  3. Nell’adattamento cinematografico i contadini assumono un atteggiamento di cui non c’è traccia nella novella. Di cosa si tratta?
  4. La Luna è un elemento fondamentale sia nella novella che nel film. Quale funzione riveste?

La vita quotidiana a Siena nel Duecento.

Cari ragazzi di prima, ecco il testo per il nostro laboratorio di storia:

Qui invece potete vedere il ciclo di affreschi di Ambrogio Lorenzetti che analizzeremo in classe (spiegazione):

ATTIVITÀ:
Immagina di essere un cittadino senese del Duecento. Descrivi la tua abitazione e la tua strada, le attività che svolgi durante la giornata e i momenti di svago.

Idee di nomi per cittadini maschi: Lapo, Cino, Guido, Bartolomeo, Ferruccio, Frediano, Galdino, Lodovico, Piero…

Idee di nomi per cittadine femmine: Pia, Fiore, Biancafiore, Teodora, Diamante, Beatrice, Costanza…

25 aprile 2015

25-aprile-210x210Per il settantesimo anniversario della Liberazione, la RAI propone un palinsesto davvero interessante. Vi elenco qui sotto i film e le trasmissioni adatti a voi e vi lascio (a questo link) il programma completo.

Mercoledì 22 aprile
ore 21:30 – Rai Storia: Lettere di condannati a morte della Resistenza (documentario)
ore 21:15 – Rai Movie: Miracolo a Sant’Anna (film)

Giovedì 23 aprile
ore 17:30 – Rai Storia: Sopravvivere coi lupi (film)
ore 17:30 – Rai Movie: L’uomo che verrà (film)

Venerdì 24 aprile
ore 21:05 – Rai 3: Roma città aperta (film)
ore 21:30 – Rai Storia: La notte di San Lorenzo (film)

Sabato 25 aprile
ore 9:00 – Rai 1: Deposizione di una corona d’alloro all’Altare della Patria (cerimonia)
ore 15:15 – Rai 1: Speciale 25 aprile (approfondimento)
ore 21:15 – Rai 1: Viva il 25 aprile! (spettacolo)
Rai Storia: L’intera programmazione del canale sarà dedicata all’Anniversario.

Invictus

Clicca qui per scaricare la poesia “Invictus” del poeta inglese William Ernest Henley.

Titolo originale: Invictus

Regia: Clint Eastwood
Produzione: USA
Anno: 2009
Durata: 133 minuti
Temi: Razzismo – Sport – Riconciliazione – Convivenza – Integrazione – Identità nazionale

COMPRENDO

  • In quali anni ed in quale luogo è ambientato il film?
  • Chi è il protagonista? Delineane dei brevi cenni biografici.
  • Cosa significa il termine “invictus” e per quale motivo, secondo te, è stato scelto come titolo del film?
  • Per quale motivo la poesia “Invictus” di Henley riveste un ruolo tanto importante per Nelson Mandela? Qual è il messaggio che la poesia vuole comunicare?
  • Cosa rappresenta lo sport, ed in particolare il rugby, per il presidente Mandela?
  • Il presidente Mandela e il capitano della nazionale di rugby Francois Pienaar: un nero e un bianco che si compresero e lottarono insieme per dare al Paese la possibilità di potersi riconoscere in una vittoria. Quale fu il loro progetto e come riuscirono a realizzarlo?
  • Come cambia il capitano Piennar dall’inizio alla fine della vicenda?

RIFLETTO

  • Da quale frase del film sei rimasto maggiormente colpito? Commentala. Qui puoi trovare alcune citazioni: 1234
  • Uno dei concetti centrali del film è quello del perdono. Dopo l’abolizione dell’Apartheid, Mandela guida il Sudafrica non con la volontà di una rivalsa dei neri sui bianchi, ma attraverso un tentativo di riconciliazione. In quale parte del film, a tuo parere, emerge con evidenza questo aspetto?
  • Il perdono e la riconciliazione fanno parte di una più vasta filosofia sudafricana, chiamata in lingua bantu “ubuntu”. Fai una ricerca su questa ideologia e spiega brevemente in cosa consiste.
  • Ascoltare le ragioni dell’altra parte: quando ti trovi con persone che la pensano diversamente da te cerchi di capire le loro motivazioni o vorresti imporre il tuo pensiero? Solitamente tendi a circondarti da amici che condividono i tuoi stessi interessi e hanno opinioni simili alle tue, oppure accetti di confrontarti (per imparare o per pura curiosità)?
  • Siete d’accordo con la considerazione secondo la quale lo sport può unire un popolo anche se questo appartiene a nazioni diverse?

COLLEGO

  • Lo sport ha una potente funzione sociale e rappresenta un importante elemento di propaganda. Confronta l’utilizzo dello sport (e del tifo) nei regimi totalitari (fascismo e nazismo) e quello che ne fa Mandela in Sudafrica.
  • Anche in questo film, come ne “L’attimo fuggente” viene messa in evidenza la figura del capitano. Il termine ha la medesima accezione in entrambi i film?

L’Eneide.

Cari fanciulli di prima, siamo finalmente giunti a studiare il terzo grande poema dell’Epica classica: l’Eneide. Come ben sapete, è un poema scritto in latino da Publio Virgilio Marone e narra le vicende del protagonista, Enea appunto, dalla fuga da Troia in fiamme fino allo sbarco sulle coste del Lazio ed il matrimonio con Lavinia. Siete curiosi di saperne di più? Allora iniziamo subito!

Ecco una mappa concettuale che riassume tutti gli elementi fondamentali del poema:

Qui sotto un video che ne ripercorre le vicende:

E qui il prologo del poema, ovvero: cosa stava succedendo nel Lazio prima dell’arrivo di Enea?

Se invece siete appassionati di fumetti, questo sito allora fa per voi (cliccate sull’immagine):

Ufotto_Leprotto

Infine vi riporto l’epitaffio (ovvero l’iscrizione che si trova sopra la tomba) di Virgilio:

epitaffio_virigilio

Cliccate sull’immagine per scoprire cosa significa.

Preparazione alla verifica di geografia.

Per la verifica, occorre saper localizzare su una cartina muta i seguenti paesi africani e le rispettive capitali:
paesi_africani

Dovrete inoltre saper collocare sulla cartina muta i seguenti elementi fisici:

  • Catena dell’Atlante
  • Massicci dell’Hoggar e del Tibesti
  • Altopiano etiopico
  • Monti dei Draghi
  • Lago Ciad
  • Lago Tanganica
  • Lago Vittoria
  • Lago Malawi
  • Fiume Nilo
  • Fiume Congo
  • Fiume Niger
  • Great Rift Valley
  • Mar Rosso
  • Golfo di Aden
  • Golfo di Guinea

Le origini dell’Apartheid.

Visto che a geografia stiamo affrontando il Sudafrica ed a storia la decolonizzazione, ripropongo ai ragazzi di terza il post sull’Apartheid.

La testa ben fatta

Il regime dell’Apartheid, ovvero la politica di segregazione razziale in vigore in Sudafrica fino al 1993, affonda le sue origini nel periodo dell’imperialismo. Guardate il video per capirne meglio la nascita:

Qui sotto un breve ritratto di Nelson Mandela, primo presidente nero del Sudafrica e principale responsabile dell’abolizione del regime dell’Apartheid:

View original post

Fantascienza.

Da pochi giorni abbiamo iniziato il nostro percorso sulla Fantascienza. In classe abbiamo parlato di diversi autori e di numerosi aspetti di questo genere letterario, in questo post mi riprometto di approfondire insieme a voi altri elementi importanti.

In primo luogo, non si può non conoscere Jules Verne, l’autore che da molti viene considerato il padre del genere fantascientifico:

Se non riesci a visualizzare il video, clicca qui.

Uno dei suoi romanzi più famosi, “Dalla Terra alla Luna”, viene riassunto in questo breve cartone di tre minuti:

Se non riesci a visualizzare il video, clicca qui.

Il sogno di Verne di andare sulla Luna si realizza dopo circa di cento anni… anche molte altre previsioni sia dell’autore francese che di altri scrittori di fantascienza si sono in seguito realizzate, come puoi vedere in questa infografica:

1d5d318908ce80393cb6af9018bec7ef

Nella nostra antologia abbiamo letto un brano molto bello di Isaac Asimov, tratto dal romanzo “Norby il robot stravagante“, libro per ragazzi scritto a quattro mani da Asimov con la moglie Jane. Chi volesse sapere come si sviluppa la strana amicizia tra Jeff e Norby può trovare il testo integrale a questo link.

Qui un breve video per scoprire chi fosse Isaac Asimov:

Se non riesci a visualizzare il video, clicca qui.

Nel racconto vengono citate le leggi della robotica, ovvero le tre regole, inventate da Asimov ma riprese da tantissimi altri autori, a cui devono obbedire i robot dotati di intelligenza artificiale. Eccole illustrate in questo schema:

leggidellarobotica