25 aprile 2015

25-aprile-210x210Per il settantesimo anniversario della Liberazione, la RAI propone un palinsesto davvero interessante. Vi elenco qui sotto i film e le trasmissioni adatti a voi e vi lascio (a questo link) il programma completo.

Mercoledì 22 aprile
ore 21:30 – Rai Storia: Lettere di condannati a morte della Resistenza (documentario)
ore 21:15 – Rai Movie: Miracolo a Sant’Anna (film)

Giovedì 23 aprile
ore 17:30 – Rai Storia: Sopravvivere coi lupi (film)
ore 17:30 – Rai Movie: L’uomo che verrà (film)

Venerdì 24 aprile
ore 21:05 – Rai 3: Roma città aperta (film)
ore 21:30 – Rai Storia: La notte di San Lorenzo (film)

Sabato 25 aprile
ore 9:00 – Rai 1: Deposizione di una corona d’alloro all’Altare della Patria (cerimonia)
ore 15:15 – Rai 1: Speciale 25 aprile (approfondimento)
ore 21:15 – Rai 1: Viva il 25 aprile! (spettacolo)
Rai Storia: L’intera programmazione del canale sarà dedicata all’Anniversario.

Invictus

Clicca qui per scaricare la poesia “Invictus” del poeta inglese William Ernest Henley.

Titolo originale: Invictus

Regia: Clint Eastwood
Produzione: USA
Anno: 2009
Durata: 133 minuti
Temi: Razzismo – Sport – Riconciliazione – Convivenza – Integrazione – Identità nazionale

COMPRENDO

  • In quali anni ed in quale luogo è ambientato il film?
  • Chi è il protagonista? Delineane dei brevi cenni biografici.
  • Cosa significa il termine “invictus” e per quale motivo, secondo te, è stato scelto come titolo del film?
  • Per quale motivo la poesia “Invictus” di Henley riveste un ruolo tanto importante per Nelson Mandela? Qual è il messaggio che la poesia vuole comunicare?
  • Cosa rappresenta lo sport, ed in particolare il rugby, per il presidente Mandela?
  • Il presidente Mandela e il capitano della nazionale di rugby Francois Pienaar: un nero e un bianco che si compresero e lottarono insieme per dare al Paese la possibilità di potersi riconoscere in una vittoria. Quale fu il loro progetto e come riuscirono a realizzarlo?
  • Come cambia il capitano Piennar dall’inizio alla fine della vicenda?

RIFLETTO

  • Da quale frase del film sei rimasto maggiormente colpito? Commentala. Qui puoi trovare alcune citazioni: 1234
  • Uno dei concetti centrali del film è quello del perdono. Dopo l’abolizione dell’Apartheid, Mandela guida il Sudafrica non con la volontà di una rivalsa dei neri sui bianchi, ma attraverso un tentativo di riconciliazione. In quale parte del film, a tuo parere, emerge con evidenza questo aspetto?
  • Il perdono e la riconciliazione fanno parte di una più vasta filosofia sudafricana, chiamata in lingua bantu “ubuntu”. Fai una ricerca su questa ideologia e spiega brevemente in cosa consiste.
  • Ascoltare le ragioni dell’altra parte: quando ti trovi con persone che la pensano diversamente da te cerchi di capire le loro motivazioni o vorresti imporre il tuo pensiero? Solitamente tendi a circondarti da amici che condividono i tuoi stessi interessi e hanno opinioni simili alle tue, oppure accetti di confrontarti (per imparare o per pura curiosità)?
  • Siete d’accordo con la considerazione secondo la quale lo sport può unire un popolo anche se questo appartiene a nazioni diverse?

COLLEGO

  • Lo sport ha una potente funzione sociale e rappresenta un importante elemento di propaganda. Confronta l’utilizzo dello sport (e del tifo) nei regimi totalitari (fascismo e nazismo) e quello che ne fa Mandela in Sudafrica.
  • Anche in questo film, come ne “L’attimo fuggente” viene messa in evidenza la figura del capitano. Il termine ha la medesima accezione in entrambi i film?

ONU

Come promesso, ecco pubblicata sul blog la mappa concettuale sull’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) vista in classe:

ONU.cmap

Per approfondire l’argomento, vi invito a scaricare l’opuscoletto “Tutto quello che hai sempre voluto sapere sulle Nazioni Unite“, realizzato dall’ONU proprio per i ragazzi come te.

Come sapete, inoltre, l’ONU promuove la “Dichiarazione Universale dei diritti umani” (DUDU). Qui potete trovare un’ottima scheda di presentazione realizzata da Amnesty International.

Vi consiglio di  porre particolare attenzione alla metafora creata da René Cassin per spiegare la struttura della DUDU. Eccovi l’immagine:

dudu-300x292La seguente playlist ti presenta tutti e trenta i diritti umani individuati come indispensabili per ogni uomo sulla Terra:

Malala Yousafzai.

Come promesso, ecco pubblicata sul blog la presentazione della biografia di Malala.

 

Ed ecco anche il suo discorso all’ONU con i sottotitoli in italiano:

Domande:

  1. Individua i concetti-chiave del discorso di Malala.
  2. Perché Malala afferma che ci rendiamo conto della luce solo quando vediamo le tenebre? A cosa si riferisce?
  3. Chi sono i talebani? Perché temono tanto l’istruzione?
  4. Quali sono i problemi che secondo Malala affliggono i paesi in via di sviluppo?
  5. Quale idea possiede Malala dell’Islam? Secondo te, è un’idea comunemente diffusa nell’Occidente?
  6. Chi sono le persone che Malala cita nel suo discorso?
  7. Perché secondo Malala i libri e le penne sono le armi più potenti?
  8. Nel testo è possibile individuare un’anafora. Cos’è? Dove si trova? Che significato assume?

Sentinelle della legalità.

Ragazzi godetevi la vita, innamoratevi, siate felici ma diventate partigiani di questa nuova resistenza, la resistenza dei valori, la resistenza degli ideali. Non abbiate mai paura di pensare, di denunciare, e di agire da uomini liberi e consapevoli.

State attenti, siate vigili, siate sentinelle di voi stessi!
L’avvenire è nelle vostre mani.
Ricordatelo sempre!

Antonino Caponnetto

Cari ragazzi di terza, nei prossimi giorni saranno con noi alcuni rappresentanti della “Fondazione Caponnetto” per illustrarci il progetto “Sentinelle della legalità”.

In vista dell’incontro, vi propongo la visione di alcuni materiali di preparazione.

Antonino Caponnetto ed il suo Pool (slides).