Le parole.

Cari lettori scrittori di IA, il primo articolo del blog di questo anno scolastico è tutto vostro. Ecco la poesia collettiva che abbiamo scritto in classe dopo aver letto e commentato “Le parole sono perle” di Chiara Carminati.

word cloud

Le parole sono
buone, cattive, gentili,
affettuose, paurose o sentimentali.

Possono essere colorate, succulente
e coccolose ma talvolta
possono ferire
e bruciare come fuoco
chi le riceve.

La parole sono armi
che ti lasciano senza respiro,
sono pistole che ti puntano
e ti vogliono ammazzare.

La parole sono conchiglie
quando mi parlano sento
il rumore del mare.

Le parole sono abbracci
per qualcuno che piange.

Le parole sono muri
quando due persone si parlano
ma non si guardano.

Le parole sono foglie
che volano lontane
ma raccontano storie
che fanno sentire vicini.

Le parole escono dal cuore
che ti dice come usarle.
Devi saperle dire
ma devi anche sapere accettarle.

Le parole sono
palazzi da scalare
per potersi incontrare.

Le parole sono libri
figure da guardare
e note da suonare.

Le parole sono caramelle
che butti giù a manciate
le puoi regalare
o lanciare contro
per fare male.

Possono essere dolci
o con un cuore amaro
possono essere facili
da scartare
o difficili da capire.

Possono essere delle mou
o dei pezzetti di marmo
con un cuore che si scioglie.

Le parole sono
granelli di zucchero
dolci
quando sono gradite
e ti mettono il sorriso
scaduti
quando sono parolacce.

Le parole sono zucchero filato
come fili di parole;
sono come il gelato
goccioline che scendono giù.

Le parole sono pensieri
rumorosi ma leggiadri.

Le parole sono le nostre
uniche difese:
sono infinite
e bisogna moderarle
a volte devi reagire
altre volte puoi essere gentile.

Le parole non si possono comprare
in un negozio normale
le puoi trovare solo
nel negozio della vita.

Le parole sono un intreccio complicato
di binari paralleli
sono calde come lava
o fredde come ghiaccio.

Le parole sono serpenti
che sibilano,
lame dure e affilate,
piume candide e leggere
o un abbraccio piacevole.

Le parole sono carezze
dolci come il miele
ma se non pensi
prima di parlare
ti fanno stare male.

Le parole sono cavalli splendenti
che non smettono di galoppare.

Le parole sono tutto
e sono niente
sono fiori che sbocciano
nella mente della gente.

Il taccuino dell’estate.

Cari ragazzi di prima e di seconda, ecco la sorpresa! Oltre cento spunti per le vostre annotazioni estive. In più, a settembre, potrete confrontare le vostre annotazioni con tantissimi altri studenti di tutta Italia! E allora che aspettate? Annotate!

Le Italian Writing Teachers presentano…

Clicca qui per poter visualizzare la presentazione a schermo intero.

Consigli di lettura per la futura terza.

In questi ultimi giorni mi avete chiesto tantissimi consigli per le letture estive… ed eccovi finalmente accontentati. Qui potrete trovare ispirazione per i vostri pomeriggi in piscina, le mattinate in spiaggia o i pomeriggi sull’amaca.

Leggete quello che volete, dalla lista oppure no, ma leggete. Per divertirvi, per trovare voi stessi, per capire il mondo.

STORIE AVVENTUROSE
-Katherine Rundell, Capriole sotto il temporale (recensione, estratto)
-Melvin Burgess, Il grido del lupo (recensione)
-Timothee De Fombelle, Vango (recensione, incipit)
-Elena Kedros, Young Cowboys (recensione)
-Michele d’Ignazio, Pacunaimba. L’avventuroso viaggio di Santo Emanuele (recensione, booktrailer)

STORIE DI PAURA
-Kenneth Oppel, Il nido (recensione, incipit)
-Pam Smy, Thornhill (recensione, booktrailer, sito ufficiale)
-Clive Barker, La casa degli anni scomparsi (recensione)
-Caroline Solé, La giovane scrittrice, la star, e l’assassino (recensione)
-Alessandro Zannoni, La leggenda di Berenson (recensione)
-Laura Pariani, La macchina tigre (recensione, podcast)

ROMANZI DI FORMAZIONE
-Antonio Ferrara, Vivavoce (Attenzione, esce a luglio!)
-Andrew Norriss, Da quando ho incontrato Jessica (recensione)
-Hannet Huizing, Come ho scritto un libro per caso (recensione)
-Lauren Wolk, L’anno in cui imparai a raccontare storie (recensione)
-Tae Keller, La scienza delle cose fragili (recensione)
-Brigit Young, Lost & Found (recensione)
-Alessandro Ferrari, Le ragazze non hanno paura (recensione)
-Ali Benjamin, Tutta colpa delle meduse (recensione)

GRAPHIC NOVEL
-Vera Brosgol, Anya e il suo fantasma (recensione, estratto)
-Michele Monteleone, Senzombra (recensione ed estratto)
-Penelope Bagieu, Indomite (recensione, estratto)
-Joris Chamblain – Aurélie Neyret, I diari di Cerise 1. Lo zoo di pietra (recensione)

STORIE DI SPORT
-Paola Capriolo, Le Olimpiadi del coraggio (recensione)
-Alice Keller, Controcorrente (recensione)
-Luigi Garlando, ‘O Mae’ – Storia di Judo e di camorra (recensione)
-Christian Antonini, Fuorigioco a Berlino (recensione)

STORIE PER RIDERE
-Anne Fleming, Una capra sul tetto (recensione)
-Bianca Chiabrando, A noi due, prof (recensione)
-Lorenza Ghinelli, Almeno il cane è un tipo a posto (recensione ed estratto)

SENTIMENTI IN PRIMO PIANO
-Bernard Friot, Dieci lezioni sulla poesia, l’amore e la vita (recensione e sito ufficiale)
-Susin Nielsen, Gli ottimisti muoiono prima (recensione)
-Francesca Zappia, Ti ho trovato tra le stelle (recensione)
-John Corey Whaley, Fuori di testa, dritto al cuore (recensione)
-Cat Crowley, Io e te come un romanzo (recensione)

INTRIGHI, GIALLI E MISTERI
-Sioban Dowd, Il mistero del London Eye (recensione)
-Guido Sgardoli, The stone. La settima pietra (recensione)
-Christopher Pike, Ricordati di me (recensione)
-Robert Stevens, Miss Detective. Omicidi per signorine (recensione)
-Agatha Christie, Le indagini di Miss Marple (recensione)

ROMANZI STORICI
-Alberto Masala, La formula esatta della rivoluzione (recensione)
-Luigi Garlando, Mister Napoleon (recensione)
-Francesco D’Adamo, Oh Freedom (recensione)
-Anna Lavatelli, Anna Vivarelli, Chiedimi chi sono (recensione)
-Lavatelli-Vivarellli, Senza nulla in cambio (recensione)
-Daniela Morelli, I ragazzi delle barricate (recensione)

ROMANZI FANTASY
-Alex Shearer, Cacciatori di nuvole (recensione)
-Manlio Castagna, Petrademone (recensione e booktrailer)
-Philip Pullmann, La bussola d’oro (recensione)
-J.R.R. Tolkien, Lo Hobbit (non ha bisogno di recensioni)

ROMANZI DI FANTASCIENZA
-Ernest Cline, Ready player one (recensione)
-M. T. Anderson, Paesaggio con mano invisibile (recensione ed estratto)
-Philip Reeve, Capolinea per le stelle (recensione)
-Rick Yancey, La quinta onda (recensione)

PER I PIÙ CURIOSI
-Daniele Aristarco, Cose dell’altro secolo (recensione)
-Daniele Aristarco, Fake. Non è vero ma ci credo (recensione)
-Stephen James O’Meara, Scienza da paura. Spiegazioni scientifiche per cose spaventose e orripilanti (recensione e assaggio)
-Vichi De Marchi, Roberta Fulci, Ragazze con i numeri (recensione e assaggio)
-Joel Meyerowitz, Guarda! La fotografia spiegata ai ragazzi (recensione e booktrailer)
-Reshma Saujani, Girls who code. Impara il codice e cambia il mondo (recensione)
-Maria Chiara Duca, Come tutto è cominciato (Attenzione, esce a luglio)