Il diario. Seconda parte.

anne_writingIl diario intimo è sicuramente la scrittura più praticata di questo genere letterario. Uno dei diari personali più famosi e rappresentativi è quello scritto da Anna Frank, una ragazzina olandese di religione ebraica vissuta durante la Seconda guerra mondiale e morta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen nel 1945.

Per conoscere la sua storia, vi consiglio di visitare il sito ufficiale della “Anne Frank House, l’alloggio segreto dove Anna e la sua famiglia si nascosero per due lunghissimi anni per sfuggire alle persecuzioni naziste. Qui potete leggere la vicenda della ragazza, sfogliare la cronologia e vedere le immagini dell’alloggio; qui invece trovate la storia di Anna in breve.

Durante il periodo di isolamento, Anna tiene un diario in cui annota non solo i fatti accaduti ma soprattutto le sue riflessioni e le sue emozioni di adolescente. Il suo diario fu ritrovato nell’alloggio segreto e pubblicato per volere del padre della ragazza. Da pochi giorni sono scaduti i diritti d’autore, perciò è possibile scaricarlo gratuitamente dalla rete: puoi andare qui oppure qui.

Vi propongo adesso la visione di un filmato introduttivo alla storia di Anna e del suo diario:

Se non riesci a visualizzare il filmato, clicca qui.

Qui  invece potete ascoltare alcuni brani tratti dal suo diario:

Annunci

Le origini dell’Apartheid.

Il regime dell’Apartheid, ovvero la politica di segregazione razziale in vigore in Sudafrica fino al 1993, affonda le sue origini nel periodo dell’imperialismo. Guardate il video per capirne meglio la nascita:

Qui sotto un breve ritratto di Nelson Mandela, primo presidente nero del Sudafrica e principale responsabile dell’abolizione del regime dell’Apartheid: