I ricordi che ci hanno fatto diventare le persone che siamo.

Cari ragazzi di terza, eccoci alla fine del nostro percorso di scrittura del testo autobiografico.

Da più di un mese lavoriamo sui nostri ricordi più cari. Quello che siamo oggi è frutto di ciò che abbiamo vissuto nel passato. Ciò che stiamo vivendo adesso diventerà la rotta per il nostro futuro.

Vi siete impegnati. Tanto, tutti. Sarà un piacere leggere i vostri testi.

Come ultimo promemoria, vi lascio le slides che ci hanno aiutato a dare una forma adeguata ai nostri pensieri.

Poesia dorsale.

I poeti.
Non meravigliatevi. I poeti sono tutti
un solo invisibile, indistruttibile popolo.
Parlano e sono muti. Trascorrono ère
e cantano ancora in un’antica lingua morta.
Nascono e spariscono civiltà,
ma sempre vanno lungo la strada del cuore.
Parlano di partenze, di ritorni.
Sono uguali per quel che non dicono.
Tacciono come rugiada, semenza, desiderio,
come acque scorrenti sull’argilla,
poi con il canto sottile dell’usignolo
nel bosco divengono agile sorgente sonora.
(Elio Pecora)

Ecco le nostre poesie “trovate”. Se leggete con attenzione, in ognuna potete sentire la nostra voce.

Persi tra i flutti

IMG_20160224_104951

L’amore è più forte

IMG_20160224_105820

Non era un sogno

IMG_20160225_100045

Rivoluzione notturna

IMG_20160225_114930

Merenda con rapimento

IMG_20160225_114857

Tutto è cambiato

IMG_20160225_114955

Marte, A.D. 2543

IMG_20160225_152615

Il viaggio dell’eroe.

chiamata_11

Nel suo famoso saggio “Il viaggio dell’eroe”, Christopher Vogler ha ipotizzato la presenza di un’unica struttura di fondo comune a tutte le storie eroiche. In sostanza, secondo lo sceneggiatore americano le storie di Perseo, Frodo, Luke Skywalker, Harry Potter e di tanti altri eroi seguono il medesimo modello narrativo.

Per capire meglio, guarda il video qui sotto (ricordati di mettere i sottotitoli in italiano!):

Nel filmato viene analizzata la trama di Hunger Games secondo lo schema proposto da Vogler. Adesso prova tu: scegli un libro (o un film) che abbia un protagonista eroico e analizzane la trama seguendo lo schema ciclico del viaggio dell’eroe.

Il video inoltre ti esorta anche a considerare la tua vita come una sorta di viaggio mitico. Commenta la frase di Joseph Campbell “Nella caverna dove hai paura di entrare, si trova il tesoro che stai cercando”. Qual è la tua caverna? Qual è il drago che ti impedisce di entrare? Quale tesoro pensi che possa contenere?

Buon lavoro e… buon viaggio!