Education first!

terrorismo_malala

Con le armi si possono uccidere i terroristi, con l’istruzione si può uccidere il terrorismo.

Rifletti su questa frase di Malala e scrivi un testo di almeno due colonne. Se vuoi, puoi seguire questa scaletta:

  • Introduzione: Chi è Malala Yousafzai? Puoi vedere qui.
  • Di quale terrorismo sta parlando Malala? Ovviamente dell’ISIS. Spiega di cosa si tratta. Puoi vedere qui e qui.
  • Come mai Malala attribuisce tanta importanza all’istruzione? Ascolta il suo discorso all’ONU.
  • Sei d’accordo con l’affermazione di Malala? Come pensi che l’istruzione possa riuscire a sconfiggere il terrorismo? Scrivi le tue riflessioni.
  • All’interno delle tue riflessioni puoi inserire, se lo ritieni opportuno, altri esempi in cui nella storia l’ignoranza ha provocato sofferenze e discriminazioni.
  • Conclusione: tu puoi dare un contributo a questa battaglia non violenta? In che modo?

 

Annunci

Malala Yousafzai.

Come promesso, ecco pubblicata sul blog la presentazione della biografia di Malala.

 

Ed ecco anche il suo discorso all’ONU con i sottotitoli in italiano:

Domande:

  1. Individua i concetti-chiave del discorso di Malala.
  2. Perché Malala afferma che ci rendiamo conto della luce solo quando vediamo le tenebre? A cosa si riferisce?
  3. Chi sono i talebani? Perché temono tanto l’istruzione?
  4. Quali sono i problemi che secondo Malala affliggono i paesi in via di sviluppo?
  5. Quale idea possiede Malala dell’Islam? Secondo te, è un’idea comunemente diffusa nell’Occidente?
  6. Chi sono le persone che Malala cita nel suo discorso?
  7. Perché secondo Malala i libri e le penne sono le armi più potenti?
  8. Nel testo è possibile individuare un’anafora. Cos’è? Dove si trova? Che significato assume?