Il problema dell’acqua.

L’acqua è il bene più prezioso che abbiamo, eppure spesso neanche ci rendiamo conto di quanto sia importante. Il nostro organismo è composto per il 65% di acqua, da questa sostanza dipende la vita sulla Terra.

I nostri sprechi e i cambiamenti climatici sono responsabili di una situazione intollerabile: troppe persone nel nostro pianeta non hanno accesso all’acqua potabile.

Per capire le dimensioni di questa problematica, leggi questo articolo: “La sete del mondo” (Rivista Focus) e guarda questa presentazione.

Se vuoi sapere qualcosa in più sull’argomento, ti consiglio la visione di questo documentario diviso in tre parti (1, 2, 3).

Molto interessante anche la storia dell’acqua in bottiglia.

Un esperimento… geografico!

Cari ragazzi di terza, come vi avevo promesso (o era una minaccia? Non mi ricordo…) inserisco nel blog la lezione sull’Africa orientale che abbiamo dovuto saltare a causa della vostra visita all’Orto botanico.

Questo modo di fare lezione non è certo una mia invenzione: si chiama “flipped classroom”, classe rovesciata o classe capovolta, ed è una modalità didattica secondo la quale gli insegnanti registrano le lezioni e gli studenti le ascoltano a casa, poi in classe vengono chiariti i dubbi e si procede a svolgere attività su quanto visto o ascoltato.

Questo sarà il nostro primo esperimento (anche le registrazioni sono molto sperimentali!)… fatemi sapere come vi trovate e se vi piacerebbe continuare su questa strada.

Primo video di inquadramento generale: l’Africa orientale.

Video sull’Etiopia:

Video sul Kenya:

Qualche ora dopo la registrazione di quest’ultimo video, in Kenya è successo un fatto terribile: un gruppo jihadista somalo, Al-Shebaab, ha assalito un’università e ha ucciso 147 studenti. Per saperne di più vi consiglio di consultare questo link:

Una personalità italiana legata a questa zona del mondo, ed in particolare alla Somalia, è la giornalista italiana della RAI Ilaria Alpi, morta a Mogadiscio in un agguato il 20 marzo 1994.

Per conoscere la sua storia, guarda questo video: