La giara di Pirandello.

Vi propongo la visione dell’adattamento cinematografico della novella di Luigi Pirandello “La giara”, realizzato dai fratelli Taviani nel 1984 e collocato all’interno del film Kaos.

Come ben sapete, questa novella appartiene alla prima fase della produzione di Pirandello, ancora legata a scelte stilistiche vicine al verismo.

La vicenda raccontata nella novella e nel film è la medesima, anche se si possono notare alcune differenze legate principalmente a esigenze cinematografiche.

DOMANDE:

  1. Nel film, il racconto della vicenda si apre in modo diverso rispetto alla novella. Nell’adattamento cinematografico, colui che trasporta la giara chiede ad un contadino di chi siano i campi circostanti. Quale altra novella ti ricorda questo passaggio? Perché il regista ha scelto proprio di citare questa novella? Ci sono delle affinità tra le due?
  2. Una differenza sostanziale si ritrova nella scena della rottura della giara: come accade nella novella e come succede invece nel film?
  3. Nell’adattamento cinematografico i contadini assumono un atteggiamento di cui non c’è traccia nella novella. Di cosa si tratta?
  4. La Luna è un elemento fondamentale sia nella novella che nel film. Quale funzione riveste?